Africa, e tutti i sud del mondo

28 settembre 2010


Del viaggio in Ghana avremmo un bel pò di cose da raccontare. Intanto trovate un pò di foto qui: seguiranno un pò di racconti, qui o altrove.. 😉

Annunci

Che mondo sarebbe senza nutella?

26 aprile 2010

Probabilmente un mondo molto migliore!!
Non vorrei scrivere un articolo “moralista”, e so già che qualcuno prenderà in giro i miei “equotartassamenti“, ma dopo aver visto questo video io non ci riesco a far finta di niente!!
Guardatelo, poi ditemi se non vi sentite le budella attorcigliate all’idea di mangiare ancora del cioccolato proveniente dal lavoro in schiavitù di questi bambini:

Per chi non ha voglia di vederlo, o per chi non capisce l’inglese: Ghana e Costa d’Avorio sono i due maggiori produttori mondiali di cacao (50% della produzione mondiale). Ma le condizioni in cui il cacao viene coltivato sono terribili: i bambini vengono venduti dalle famiglie ai proprietari delle coltivazioni, che li riducono in schiavitù (non li pagano, li picchiano a sangue se cercano di scappare, li costringono a lavorare in condizioni di sicurezza terribili – ad esempio i pesticidi vengono spruzzati dai bambini senza alcuna protezione!)

Alla domanda: “Cosa vorresti dire a chi mangia il cioccolato prodotto con il cacao coltivato qui?” un bambino risponde: “Gli direi che sta mangiando la mia carne“.


E per chi non resiste senza Nutella??
Un’alternativa c’è: la Cajita, crema spalmabile alla nocciola, fatta con ingredienti del commercio equo-solidale, che garantisce un trattamento economico e sociale equo e rispettoso ai produttori del sud del mondo.

Ma anche i prodotti della linea “Solidal” della Coop : crema spalmabile, tavolette di cioccolato da agricoltura biologica, cioccolatini, uova di Pasqua, cacao in polvere. E ci sono altri prodotti certificati da Fairtrade, date un’occhiata qui.

Sono io che sono troppo sensibile, o fare CONSUMO CRITICO non dovrebbe più essere una scelta, ma l’unica strada percorribile per noi occidentali che ci possiamo ancora permettere di scegliere?


5 x 1000 a Mani Tese

28 aprile 2009

5xmilleDa un pò di tempo mi sono interessata alle attività di cooperazione allo sviluppo nei paesi del sud del mondo dell’associazione MANI TESE.
Mani Tese opera per instaurare nuovi rapporti tra i popoli, fondati sulla giustizia e la solidarietà:
• sostenendo associazioni e comunità dei Paesi del Sud del mondo attraverso la realizzazione di progetti volti alla promozione di uno sviluppo locale sostenibile e per la liberazione da soprusi, ingiustizie e disuguaglianze;
• promovendo azioni, nel Nord e nel Sud del pianeta, contro le cause dell’ingiustizia;
• promovendo esperienze di economia solidale, modelli di sviluppo non competitivi e rispettosi dell’ambiente e rapporti sociali imperniati sui valori di giustizia, pace, nonviolenza, condivisione, solidarietà, sobrietà dei consumi, dialogo, collaborazione e partecipazione.

Mani Tese utilizza il 5 per 1000 dell’IRPEF per portare avanti i propri progetti di cooperazione internazionale nei Paesi in cui opera e campagne di informazione per sensibilizzare le persone su stili di vita più solidali. In oltre quarant’anni di attività, Mani Tese ha realizzato più di 2 mila progetti nel Sud del mondo.
Qui trovate maggiori informazioni su come fare per donare il 5 per 1000 a Mani Tese.