Questa casa non è un albergo

29 novembre 2008

Mia nonna quando parla ama usare delle immagini, o citare dei personaggi.
Solitamente dice cose tipo “Ti t’è cumme quellu, che..” e fa l’esempio di “quello” che conosceva lei tanti anni fa, che faceva questa o quell’altra cosa insolita, come faccio io adesso.. solitamente un tipo strano.
L’altro giorno, per descrivere le mie capatine a casa per poi uscire subito dopo, probabilmente considerando la frase “Questa casa non è un albergo” troppo gettonata e banale e volendo forse rimproverarmi in maniera più sottile, ha osato una citazione autorevole, paragonamdomi addirittura a Gesù, quando disse: (Gv 16,16) “Ancora un pò e non mi vedrete; un po’ ancora e mi vedrete”.
Non so voi, ma io sono morta dal ridere.

Annunci