Just married

26 ottobre 2009

che dire.. stavolta Cristiano ed io l’abbiamo fatta grossa, ci siamo sposati!!!!

just married!

Grazie a chi c’è stato, e a chi ci ha fatto sentire il suo affetto anche da lontano!
E’ tempo di essere felici.

Annunci

Wedding song

13 ottobre 2009

I love you more than ever, more than time and more than love,
I love you more than money and more than the stars above,
Love you more than madness, more than waves upon the sea,
Love you more than life itself, you mean that much to me.

Ever since you walked right in, the circle’s been complete,
I’ve said goodbye to haunted rooms and faces in the street,
To the courtyard of the jester which is hidden from the sun,
I love you more than ever and I haven’t yet begun.

You breathed on me and made my life a richer one to live,
When I was deep in poverty you taught me how to give,
Dried the tears up from my dreams and pulled me from the hole,
Quenched my thirst and satisfied the burning in my soul.

You gave me babies one, two, three, what is more, you saved my life,
Eye for eye and tooth for tooth, your love cuts like a knife,
My thoughts of you don’t ever rest, they’d kill me if I lie,
I’d sacrifice the world for you and watch my senses die.

The tune that is yours and mine to play upon this earth,
We’ll play it out the best we know, whatever it is worth,
What’s lost is lost, we can’t regain what went down in the flood,
But happiness to me is you and I love you more than blood.

It’s never been my duty to remake the world at large,
Nor is it my intention to sound a battle charge,
‘Cause I love you more than all of that with a love that doesn’t bend,
And if there is eternity I’d love you there again.

Oh, can’t you see that you were born to stand by my side
And I was born to be with you, you were born to be my bride,
You’re the other half of what I am, you’re the missing piece
And I love you more than ever with that love that doesn’t cease.

You turn the tide on me each day and teach my eyes to see,
Just bein’ next to you is a natural thing for me
And I could never let you go, no matter what goes on,
‘Cause I love you more than ever now that the past is gone.

Bob Dylan


dell’amore..

21 settembre 2009

Quando l’amore vi fa cenno, seguitelo,
Benché le sue strade siano aspre e scoscese.
E quando le sue ali vi avvolgono, abbandonatevi a lui,
Benché la spada che nasconde tra le penne possa ferirvi.
E quando vi parla, credetegli,
anche se la sua voce può mandare in frantumi i vostri sogni come
il vento del nord lascia spoglio il giardino.
Perché come l’amore vi incontra così vi crocefigge.
E come per voi è maturazione,  così è anche potatura.
E come ascende alla vostra cima e accarezza i rami più teneri che fremono al sole, così discenderà alle vostre radici che scuoterà dove si aggrappano con più forza alla terra.
Come fastelli di grano, vi raccoglierà.
Vi batterà per denudarvi. Vi passerà al crivello per liberarvi dalla pula.
Vi macinerà fino a farvi farina. Vi impasterà fino a rendervi plasmabili.
L’amore non dà nulla all’infuori di sé, né prende nulla se non da se
stesso.
L’amore non possiede né vuol essere posseduto,
Perché l’amore basta all’amore.

Khalil Gibran, Il profeta


la cena più romantica…

29 giugno 2009

girasoli

Di ritorno da un giro nelle Langhe, un pò stanchi e un pò affamati, armati di attrezzatura da campeggio, qualche pomodoro e un pò di formaggio.. ci siamo lasciati affascinare dal sole che tramontava su una distesa di girasoli…
..la cena più romantica della mia vita!


Due

11 giugno 2009

Quando saremo due,
saremo veglia e sonno,
affonderemo nella stessa polpa
come il dente di latte e il suo secondo,
saremo due
come sono le acque, le dolci e le salate,
come i cieli, del giorno e della notte,
due come i tempi del battito,
i colpi del respiro.

Quando saremo due,
non avremo metà
saremo un due che non si può dividere con niente.

Quando saremo due,
nessuno sarà uno, uno sarà uguale di nessuno
E l’unità consisterà nel due.

Quando saremo due,
cambierà nome pure l’universo
diventerà diverso.

ERRI DE LUCA


Lindbergh

2 dicembre 2008

[Youtube=http://www.youtube.com/watch?v=pW0KaowEmU0]

Non sono che il contabile dell’ombra di me stesso
Se mi vedete qui a volare
E’ che so staccarmi da terra e alzarmi in volo
Come voialtri stare su un piede solo.
Difficile non è partire contro il vento
Ma casomai senza un saluto.
Non sono che l’anima di un pesce con le ali
Volato via dal mare per annusare le stelle
Difficile non è nuotare contro la corrente
ma salire nel cielo e non trovarci niente.
Dal mio piccolo aereo di stelle io ne vedo
Seguo i loro segnali e mostro le mie insegne
La voglio fare tutta questa strada
Fino al punto esatto in cui si spegne
La voglio fare tutta questa strada
Fino al punto esatto in cui si spegne.

Ivano Fossati, Lindbergh


Dall’aldilà

13 ottobre 2008

Scusate se continuo su questa linea, ma a me certe uscite di mia nonna fanno morire dal ridere.. Tra l’altro, lei non si fa mai troppi problemi a parlare di quando non ci sarà più, e lo fa sempre con una vena di umorismo..
Qui parlava con mio fratello commentando i nostri “casini sentimentali” ..

Dixan che da de là, se vè de sà.. mi spero de nu vedde ninte, se dunca!!
Dicono che da di là, si veda di qua.. io spero di non vedere niente, altrimenti!!