5 x 1000 a Mani Tese

28 aprile 2009

5xmilleDa un pò di tempo mi sono interessata alle attività di cooperazione allo sviluppo nei paesi del sud del mondo dell’associazione MANI TESE.
Mani Tese opera per instaurare nuovi rapporti tra i popoli, fondati sulla giustizia e la solidarietà:
• sostenendo associazioni e comunità dei Paesi del Sud del mondo attraverso la realizzazione di progetti volti alla promozione di uno sviluppo locale sostenibile e per la liberazione da soprusi, ingiustizie e disuguaglianze;
• promovendo azioni, nel Nord e nel Sud del pianeta, contro le cause dell’ingiustizia;
• promovendo esperienze di economia solidale, modelli di sviluppo non competitivi e rispettosi dell’ambiente e rapporti sociali imperniati sui valori di giustizia, pace, nonviolenza, condivisione, solidarietà, sobrietà dei consumi, dialogo, collaborazione e partecipazione.

Mani Tese utilizza il 5 per 1000 dell’IRPEF per portare avanti i propri progetti di cooperazione internazionale nei Paesi in cui opera e campagne di informazione per sensibilizzare le persone su stili di vita più solidali. In oltre quarant’anni di attività, Mani Tese ha realizzato più di 2 mila progetti nel Sud del mondo.
Qui trovate maggiori informazioni su come fare per donare il 5 per 1000 a Mani Tese.


Casa Domani

6 aprile 2009

Casa Domani, la Casa famiglia per disabili fisici che era da vent’anni in Piazza Manin, a Genova, ha finalmente una nuova CASA!
Il nuovo indirizzo è Via Gropallo 6/1, e i numeri di telefono 010 8592639 e 010 8592577.
A differenza della precedente, questa casa non è in affitto: grazie allo sforzo delle decine di volontari, del presidente, dei residenti, si è riusciti a realizzare un sogno: comprare una casa!

La ricerca di nuovi volontari è comunque sempre attiva!
Se qualcuno avesse voglia e tempo, in qualsiasi orario del giorno e della notte, c’è sempre bisogno di persone disposte a trascorrere qualche ora in compagnia degli ospiti della casa, aiutandoli nelle mansioni giornaliere, preparando i pasti e tenendo in ordine l’abitazione.
Eventualmente chiamare direttamente in Casa Famiglia o scrivere a me
qui: scrivi
Visitate il blog di casa famiglia: casadomani.wordpress.com


Teatro per Casa Domani

19 dicembre 2008

Teatro per Casa famiglia

Stasera, al Teatro “Il Tempietto” di via Rolando a Sampierdarena, alle 21, andrà in scena lo spettacolo “Una risata.. in cerca di casa”.
L’ingresso è ad offerta libera, e il denaro raccolto contribuirà al Progetto “Abitare la propria casa” dell’Associazione “Casa Domani”, la casa famiglia per disabili di cui ho già parlato.
L’associazione cerca sempre e ancora nuovi volontari. Se avete qualche ora alla settimana che vi avanza.. vi aspettiamo!!

Potete chiamare direttamente in Casa Famiglia al n° 010 8391745 o scrivere a me qui: scrivi


Grazie!

1 dicembre 2008

A proposito della cena di beneficenza per il Guatemala di sabato, vorrei ringraziare tantissimo tutti i presenti: è stata una giornata faticosa, e forse del cibo ci si è dovuti un pò accontentare, ma per me, e credo per molti altri, è stata una serata speciale: una bella soddisfazione vedere così tanta gente (eravamo più di 80!!) venuta lì magari per farci un favore, ma forse anche perchè un pò ci crede, in noi e in quello che facciamo, e nel fatto che a volte basti veramente poco sforzo per fare scelte forse un pò controcorrente ma consapevoli, responsabili, solidali.
Abbiamo raccolto circa 1.500 Euro, al netto delle spese.
Questi soldi serviranno a finanziare le spese per la gestione della scuola della Missione di Santa Rosa, in Guatemala, gestita da una suora genovese, Celina Olivieri.
Grazie a voi, quindi: a chi ha aiutato, a chi ha mangiato, a chi, semplicemente, C’ERA.


Cena di beneficenza per il Guatemala

18 novembre 2008

cena Guatemala
Una decina d’anni fa sono stata in Guatemala insieme ad un gruppo di genovesi, in occasione della commemorazione dell’assassinio di Monsignor Juan Gerardi Conedera, vescovo ausiliare di Città del Guatemala, assassinato il 26 aprile 1998, due giorni dopo aver presentato pubblicamente il Rapporto “Guatemala: Nunca Mas”. In questo rapporto venivano documentate e denunciate oltre 55.000 violazioni dei diritti umani verificatesi nei confronti della popolazione civile durante il conflitto interno che per 36 anni ha sconvolto il paese.
Durante il viaggio abbiamo visitato anche la missione del Cenacolo Domenicano di Chapas – Santa Rosa, dove abbiamo incontrato Suor Celina, missionaria genovese da diversi anni in Guatemala.
Da allora, colpiti dalla realtà di questo paese, abbiamo pensato di provare a sostenere economicamente le attività della missione, in particolare cercando di coprire le spese per mandare avanti la scuola, dove moltissimi ragazzini dei villaggi sperduti nella zona di Santa Rosa riescono a portare avanti gli studi nonostante le disagiate condizioni economiche delle loro famiglie.
Per questo organizziamo un paio di volte l’anno una cena di beneficenza per raccogliere fondi da spedire alla missione.

Vi aspettiamo numerosi!

Toda persona tiene derecho a la educación. La educación debe ser gratuita, al menos en lo concerniente a la instrucción elemental y fundamental. La instrucción elemental será obligatoria. La instrucción técnica y profesional habrá de ser generalizada; el acceso a los estudios superiores será igual para todos, en función de los méritos respectivos.”

Artículo 26 de la Declaración universal de los Derechos Humanos.