ottimizzare gli spostamenti


Sempre per la serie “Le perle della nonna“, vi dico questa. Potrebbe sembrare molto triste, ma bisogna immaginare lei che ce lo dice ridendo, con la sua solita autoironia, e anche un pò con la sua solita autostima sotto le scarpe, a dire il vero..

Au campusantu mi purieiva anaghe a pê e fermâmeghe direttamente, cuscì nu duvèi mancu fâ a fadiga de cammallâmeghe in spalla!

Al cimitero io potrei andarci a piedi e fermarmici direttamente, così non dovete neanche fare la fatica di portarmici in spalla!

Annunci

One Response to ottimizzare gli spostamenti

  1. […] non si fa mai troppi problemi a parlare di quando non ci sarà più, e lo fa sempre con una vena di umorismo.. Qui parlava con mio fratello commentando i nostri “casini sentimentali” […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...